Software per assicuratori: Le caratteristiche che dovrebbe avere

Software per assicuratori: Le caratteristiche che dovrebbe avere

Il mondo del professionismo sa bene quanto sia utile avere dei software a supporto della propria attività. I diversi professionisti hanno bisogno della gestione delle proprie attività, ma una categoria tra tutte può avere un grosso giovamento dall’utilizzo di un software gestionale.
Parliamo della categoria degli assicuratori che vedono aumentare anche senza preavviso la mole delle operazioni da svolgere ogni giorno, per gestire le polizze prese in carico.
Infatti, ogni giorno le compagnie assicurative italiane, possono variare l’iter burocratico per emettere una nuova polizza, ovviamente avvisando il broker assicuratore solo all’atto della modifica.
Questa che può sembrare una banale variante lavorativa in effetti causa all’agente assicurativo la perdita di ulteriore tempo perché i software in uso (spesso forniti dalle stesse compagnie) non elaborano il cambiamento richiesto istantaneamente.
Polizza da caricare di nuovo nel database per configurare nuovamente la procedura con ovvi ritardi nell’emissione della nuova polizza, nella spedizione dei tagliandi assicurativi e conseguente indispettimento del cliente.

A causa di questi costanti cambiamenti dettati dalle compagnie assicurative i maggiori produttori di programmi gestionali per assicuratori hanno iniziato a offrire ai loro clienti una formula diversa a livello contrattuale.

La nuova versione di molti software per agenzie assicurative prevede infatti la possibilità di configurare con una semplice telefonata il software in uso. Molte softwarehouse italiane hanno dunque offerto la possibilità agli assicuratori di personalizzare i moduli del software in uso e anche le singole procedure di elaborazione dati.

Quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere un software per broker assicurativi?

In effetti la domanda può sembrare molto generica, ma nella sostanza ha un suo perché. Tenere l’amministrazione e la contabilità di un attività commerciale è un lavoro triplo e per le agenzie assicurative questo compito si complica ancora.

Infatti, mentre altre categorie di professionisti possono svolgere l’amministrazione e la contabilità della propria agenzia singolarmente, spesso capita che gli assicuratori debbano incassare e gestire i soldi dei propri clienti prima di inviarli alle compagnie assicurative.

Ecco perché un software con un'unica interfaccia che sia in grado di dare agli agenti assicurativi la possibilità di semplificare i passaggi sarebbe utilissimo.

Un'altra prerogativa che caratterizza il lavoro di broker assicurativo è quella che vede questi ultimi molto spesso dover concludere affari o gestire pratiche all’esterno dei propri locali. Un valido aiuto sarebbe creare un software gestionale assicurativo che su un'unica piattaforma, offra la possibilità di interagire tramite un apposita APP configurata per gestire all’esterno le pratiche assicurative proprio come se si fosse tra le mura del proprio ufficio.

In realtà questo tipo di servizio esiste già, e molte software house hanno implementato i propri software gestionali con questi dispositivi. Il funzionamento è semplice e permette ai broker di collegarsi dovunque essi siano tramite smartphone al software gestionale di agenzia. Un collegamento rapidissimo che evita tanti grattacapi e ritardi, ma che consente di offrire ai propri clienti assicurati le risposte a tantissimi quesiti posti in sede di trattativa al quale molti agenti non possono rispondere per diversi motivi.